Skip to content

Comunicazione Industriale

Connettività REST per dataFEED OPC Suite

Nuove funzionalità per dataFEED OPC Suite: trasferimento dati con protocollo REST e supporto di database NoSQL

dataFEED OPC Suite di Softing consente ora lo scambio dati in ambienti IoT e Industria 4.0 tramite REST, oltre al protocollo MQTT già implementato. 

I dati gestibili possono provenire da diverse sorgenti come sistemi di controllo di produttori leader come Siemens, Rockwell, Mitsubishi e B&R, nonché dai server OPC UA o OPC Classic. Inoltre grazie alla nuova funzionalità, dataFEED OPC Suite supporta anche l’accesso in scrittura ai database NoSQL come MongoDB. 

Il protocollo REST viene utilizzato in particolare per la comunicazione con applicazioni basate su cloud, ad esempio il Production Performance Manager di Bosch Software Innovations.

I database NoSQL consentono l’elaborazione di grandi quantità di dati ad alte prestazioni. Per questo sono spesso alla base degli avanzati metodi di analisi (“Big Data Analytics”), utilizzati, per esempio, per la manutenzione predittiva.

“Rendere disponibili in maniera efficiente e affidabile i dati di produzione è una sfida fondamentale per implementare con successo molte applicazioni IoT e industria 4.0”,  afferma Andreas Roeck, Data Integration Product Manager in Softing Industrial Automation.

“La dataFEED OPC Suite offre ai nostri clienti e ai nostri partner ampie possibilità di soddisfare in modo semplice, flessibile e durevole le condizioni richieste per l’integrazione dei dati”.

dataFEED OPC Suite è una soluzione completa per l’implementazione della comunicazione industriale attraverso il protocollo OPC e cloud IoT.

Oltre all’interfaccia integrata REST, il gateway MQTT e il supporto OPC UA consentono di integrare facilmente sia controllori proprietari sia controllori di nuova generazione con soluzioni cloud come Microsoft Azure o IBM Bluemix.