Skip to content

News

Integrazione centralizzata e sicura dei dati per applicazioni IIoT

Consolidare i dati: questa è la chiave per il successo

I dati operativi sono un fattore chiave quando si tratta della gestione delle macchine, del processo decisionale dell’azienda e della redditività.

Se non si riesce ad ottenere questi dati in maniera completa e corretta, applicazioni moderne come l’IIoT rimarranno per sempre fuori portata.

In questo contesto, Softing implementa una soluzione per un produttore leader di sistemi di filtraggio dei fluidi e dell’aria che gestisce impianti di produzione in tutto il mondo.

La soluzione garantisce l’integrazione, l’aggregazione e l’elaborazione dei dati, oltre a gestire correttamente la traduzione semantica tramite OPC UA.

La sfida

L’obiettivo era estendere l’uso della piattaforma SAP alle applicazioni IIoT integrando, elaborando ed aggregando i dati provenienti da diverse fonti. 

Infine era necessario fornire i dati ai server OPC UA da SAP Business Suite come ospitati dalle singole strutture.

Un’altra sfida derivava dal fatto che questi dati di produzione venivano generati da migliaia di PLC di diversi produttori – tipicamente Siemens e Rockwell – sparsi nei vari impianti di produzione.

Un requisito chiave era la funzionalità di filtro dello spazio degli indirizzi e di accesso al controllo per la navigazione, così come la comunicazione con i sistemi PLC a valle.

La soluzione: dataFEED OPC Suite Extended e Secure Integration Server

Softing ha implementato un’architettura a due livelli con le soluzioni dataFEED OPC Suite Extended e Secure Integration Server.

La Suite OPC dataFEED governa la raccolta dati da PLC e di produzione.

Secure Integration Server funge da aggregatore – funzioni di filtro dello spazio degli indirizzi, di controllo degli accessi e di estrazione semantica tramite OPC UA.
Interagisce con SAP Business Suite come Server OPC UA.

Schema dataFEED OPC Suite

dataFEED OPC Suite Extended

La soluzione software dataFEED OPC Suite Extended abilita la comunicazione OPC UA e OPC Classic, oltre alla connettività IoT e cloud.

Grazie al Server OPC UA integrato si può accedere ai più importanti PLC, tra cui Siemens SIMATIC S7, Rockwell ControlLogix, B&R, Mitsubishi e PLC Modbus.

Comportandosi come un gateway tra i due standard OPC, abilita anche l’integrazione di componenti OPC Classic e applicazioni con moderne soluzioni Industria 4.0 OPC UA.

I dati di produzione possono essere trasferiti tramite MQTT e REST verso applicazioni IoT cloud o applicazioni big data che lavorano su piattaforme come Microsoft Azure, Amazon AWS, Google Cloud, Bosch PPM, o Siemens MindSphere.

Infine consente di salvare i dati su file, database SQL, MongoDB o CouchDB.

Secur Integration Server

dataFEED SIS

Secure Integration Server (SIS) integra i dati OPC UA ad alte prestazioni per un’implementazione che sia il più flessibile possibile.

Diversi server OPC UA, sono uniti a livello di automazione con gli spazi di indirizzo associati e i dati sono forniti alle applicazioni IT tramite un’interfaccia OPC UA stabile.

SIS copre l’intera gamma di funzionalità di sicurezza OPC UA e permette l’implementazione di soluzioni di sicurezza all’avanguardia.

Vengono consolidati tutti i meccanismi essenziali per la gestione, la regolazione e il monitoraggio in una posizione centrale. Gli utenti possono controllare i dati da un unico punto e gestirli in modo semplice e sicuro. 

Parlando di sicurezza: la sicurezza dei dati è integrata nel server secondo le funzioni di sicurezza dello standard OPC UA, e gli standard di sicurezza Internet sono implementati su tre livelli:

dataFEED SIS

Il risultato è una soluzione altamente sofisticata e tecnicamente robusta, con l’interazione senza soluzione di continuità tra il Secure Integration Server come server OPC UA centrale e SAP Business Suite.

 

Il cliente ha ora accesso a dati consolidati e sicuri che ora costituiscono il punto di partenza per le applicazioni IIoT pianificate nei suoi siti di produzione.